Articles Tagged with Incontri

Notiziario – incontri

IL CENTRO MISSIONARIO INFORMA… (Redazione)

❶ Vanno e vengono…
È sempre tra noi padre Renato RIBONI missionario della Consolata impegnato in   Colombia. Se qualcuno volesse organizzare un incontro per conoscere la sua esperienza, può contattare L’Ufficio Missionario o il sottoscritto. Ricordo comunque che, quando necessario, possiamo avvalerci del contributo di diversi laici e laiche che, durante l’estate hanno fatto esperienze missionarie.  CONTATTATECI!

Padre Cremonesi: un martire del nostro tempo
4-4Ricorrono quest’anno 64 anni dal martirio di padre Alfredo Cremonesi, missionario del Pime in Birmania (Myanmar), ucciso il 7 febbraio 1953 nel suo villaggio di Donokù. È stato subito invocato come “martire”, perché ha dato la vita per il suo gregge.
Nel 64° anniversario del martirio di Padre Alfredo Cremonesi Celebrazione della S. Messa
Martedì  7 febbraio – ore 21 Cattedrale di Crema
Sarà presente P. Giovanni MUSI
postulatore delle Cause dei Santi per il PIME che terrà l’omelia sulla figura e l’opera di Padre Alfredo Cremonesi

Il viaggio come segno della nostra ricerca
Domenica 12 febbraio partirà il 17° Corso di preparazione per una breve esperienza in missione. Organizzato dal Centro Missionario Diocesano   permetterà a giovani e adulti di conoscere ed apprezzare il lavoro di tante Chiese sparse nel mondo.   
Segue articolo di presentazione del Corso nell’ ALLEGATO
Le date e gli argomenti del Corso sono nell’ ALLEGATO

Incontri di Animazione Missionaria
È fissato per il sabato 18 febbraio il prossimo Incontro di ANIMAZIONE  MISSIONARIA per Gruppi Missionari e per tutti coloro che simpatizzano per le Missioni. Toccherà a Monica SEVERGNINI, cremasca dell’Associazione Papa Giovanni XXIII, da molti anni impegnata in una Casa Famiglia vicino ad Assisi, raccontarci la sua esperienza missionaria. A presto nuove informazioni. L’incontro si svolgerà nella sala dell’Oratorio della chiesa di S. Michele a partire dalle ore 15.                S. Michele è una frazione del comune di Crema che si trova dietro l’ospedale maggiore.

IL CENTRO MISSIONARIO INFORMA…

❶ La Giornata Mondiale dei malati di lebbra a Sergnano
Presso l’atrio delle Scuole elementari è stata allestita nei giorni 27 e 28 gennaio la consueta Mostra-Mercato che da 38 anni il locale Gruppo Missionario degli “Amici dei Lebbrosi”, mette in cantiere. Come sempre l’iniziativa ha il duplice scopo di informare sul problema della lebbra e di  raccogliere fondi a favore dell’Associazione Italiana Amici di Raoul Follereau (AIFO). La mostra rimarrà aperta dalle ore 9 alle 19 di domenica 28. Sempre domenica la Messa delle ore 10 sarà celebrata da P. Renato RIBONI Missionario in Colombia.

Anniversario martirio di Padre Cremonesi
Martedì 7 febbraio ricorre il 64° anniversario della morte di Padre Alfredo CREMONESI. Per l’occasione sarà celebrata in Cattedrale una Messa con la partecipazione di P. Giovanni MUSI, missionario del P.I.M.E. e postulatore della causa di beatificazione. Una cerimonia forse meno sfarzosa della consueta Veglia, ma non meno ricca di contenuti.

Corso “Dare senso al Viaggio”
Domenica 12 febbraio (alle ore 14,30 c/o il Centro Giovanile S.Luigi di via Bottesini 4 a Crema) partirà una nuova edizione del Corso di preparazione per coloro che vogliano fare brevi esperienze missionarie. Le altre date del Corso sono:
domenica     5 marzo       ore   9:30 – 17:30    =       Riflessione sul viaggio
sabato         18 marzo      ore 15:30 – 18:30    =       Cultura e culture
sabato           1 aprile       ore 15:30 – 18:30     =       Spiritualità
domenica      7 maggio   ore   9:30 – 17:30     =       Conoscere il mondo
sabato         20 maggio   ore 15:30 – 18:30     =       Verifica del Corso
Partecipate e fate partecipare!

Incontri di Animazione Missionaria
Riprenderanno tra poco, probabilmente alla metà di febbraio gli Incontri di ANIMAZIONE MISSIONARIA per Gruppi Missionari e per tutti coloro che simpatizzano per le Missioni. Toccherà a Monica SEVERGNINI, cremasca della  Comunità Papa Giovanni XXIII, da molti anni impegnata in una Casa Famiglia vicino ad Assisi, raccontarci la sua esperienza missionaria. A presto nuove informazioni.

AL VIA PER L’UNDICESIMA VOLTA LA SCUOLA DI PACE

Giovedì 19 gennaio, alle ore 11, in sala Pietro da Cemmo, ha preso avvio l’XIa  edizione de La Scuola di Pace. Il LAVORO è l’argomento di quest’anno.

3-4La Scuola di Pace 2017 si pone come obiettivo quello di far riflettere gli studenti  sul tema del LAVORO (dopo aver negli scorsi anni focalizzato l’attenzione sul processo migratorio, sul senso di fare comunità, sul concetto di giustizia e di multiculturalità), inteso come ambito di realizzazione personale nel quale coltivare “relazioni giuste” con i colleghi, verso ciò che si fa, ma anche nei confronti di se stessi. Pace dunque declinata come personale assunzione di responsabilità nel campo lavorativo.   L’articolo sulla Scuola di Pace continua all’ALLEGATO

IL CENTRO MISSIONARIO INFORMA…

 ❶ Vanno e vengono
È ripartita per la “sua” Bolivia Maria BIANCHESSI, laica consacrata missionaria, originaria di Castel Gabbiano e con una bellissima esperienza con e tra i popoli indigeni.
Rimane tra noi padre Renato RIBONI missionario della Consolata impegnato in     Colombia. Se qualcuno volesse organizzare un incontro per conoscere la sua esperienza in   Colombia, può contattare L’Ufficio Missionario o il sottoscritto. Ricordo comunque che, quando necessario, possiamo avvalerci del contributo di diversi laici         e laiche che, durante l’estate hanno fatto esperienze missionarie.
         CONTATTATECI!

La Giornata Mondiale dei malati di lebbra2-1

Domenica 29 gennaio ricorre la 64a Giornata Mondiale dei Malati di Lebbra. Nel mondo ogni 2 minuti una persona è colpita dalla lebbra, il che significa che ogni anno si registrano oltre 210 mila nuovi casi di lebbra. Il motto di quest’anno sarà: Vivere è aiutare a vivere e in questo cammino ci guiderà il pensiero di Raoul Follereau: “Perché il malato di lebbra cessi di essere lebbroso, bisogna guarire quelli che stanno bene dalla paura e dall’indifferenza”.

IL CENTRO MISSIONARIO INFORMA…

❶ Vanno e vengono
La Giornata Missionaria è terminata, ma loro rimangono!
Stiamo parlando dei Missionari e delle Missionarie che ci onorano della loro presenza. Quest’anno infatti contrariamente a quanto avviene di solito, quest’anno abbiamo la fortuna di averne tra noi alcuni:

  • don Federico BRAGONZI fidei donum in Uruguay
  • padre Renato RIBONI consolata in Colombia
  • A questi si aggiungono diversi laici e laiche che, durante l’estate hanno fatto esperienze missionarie.    CONTATTATECI!

Ritiro di Avvento
Ricordiamo che oggi sabato 3 dicembre avrà luogo, a partire dalle ore 15,   presso il Centro S. Luigi, in via Bottesini, 4, il consueto Ritiro di Avvento.  Anche quest’anno, come stiamo facendo da qualche anno a questa parte, lo vivremo insieme all’Azione Cattolica, alla Caritas e alla Migrantes. Don Marco D’AGOSTINO,  sacerdote cremonese, da molti anni impegnato con gli adolescenti e i giovani, ci guiderà sul tema:   LA MISERICORDIOSA CARITÀ.  Come sempre  si concluderà con la recita del Vespro e la Benedizione Eucaristica.

Avvento di Fraternità 2016
L’Avvento è sempre un momento, oltre che riflessione, anche di condivisione con  tutti: con i vicini e i lontani. A volte chi ha bisogno si trova a pochi passi da noi ed ecco la proposta della CARITAS:

  • In questo periodo di difficoltà la Casa di Accoglienza funge anche da mensa per i poveri accogliendo quotidianamente gli ospiti del Rifugio S. Martino e altre persone povere o di passaggio. Ogni giorno si accolgono circa 20 persone oltre ai regolari ospiti (27) della struttura. Ogni pasto costa 5 euro.

          Pensando ai Lontani il CENTRO MISSIONARIO si fa portavoce di due richieste:

  • Perù – ristrutturazione dell’ambulatorio parrocchiale e della farmacia del Centro Comunitario della Parrocchia della Visitazione a Lima. Referente Padre Giuseppe MIZZOTTI
  • Argentina – acquisto poltrone nuove per il servizio di emodialisi presso l’Ospedale Italiano di La Plata. Referente Madre Felicita RIBOLI

Nell’  ALLEGATO   la presentazione del progetto in Perù

Relazioni registrate
Le relazioni degli incontri presentati nella rassegna “GUARDO ALTO” (vedi punto successivo) sono tutte registrate e, al più presto saranno poste sul sito del Centro Missionario. Saranno anche copiate su chiavette usb (pendrive) e messe a disposizione di chiunque lo desideri.

IL CENTRO MISSIONARIO INFORMA…

❶ Vanno e vengono…

La Giornata Missionaria è terminata, ma loro rimangono!

Stiamo parlando dei Missionari e delle Missionarie che ci onorano della loro presenza. Quest’anno infatti contrariamente a quanto avviene di solito, quest’anno abbiamo la fortuna di averne tra noi alcuni:

  • don Federico BRAGONZI fidei donum in Uruguay
  • padre Renato RIBONI consolata in Colombia
  • A questi si aggiungono diversi laici e laiche che, durante l’estate hanno fatto esperienze missionarie.

         CONTATTATECI!

3 DICEMBRE Ritiro di Avvento

 L’Autunno è ormai inoltrato e siamo arrivati all’Avvento, il periodo preparatorio, lungo quattro settimane che precede il Natale. Com’è consuetudine consolidata il Centro Missionario offre un’opportunità di riflessione che permetta una preparazione più approfondita e consapevole alla Festa del Natale. È quello che chiamiamo Ritiro di Avvento. Da qualche anno a questa parte ci sforziamo di condividere questo ritiro con altre Associazioni diocesane con le quali abbiamo obiettivi comuni. Quest’anno lo vIvremo insieme all’Azione Cattolica, alla Caritas e alla Migrantes ed avrà luogo sabato 3 dicembre alle ore 15, presso il Centro S. Luigi, in via Bottesini, 4. Don Marco D’AGOSTINO, sacerdote cremonese, da molti anni impegnato con gli adolescenti e i giovani, ci guiderà sul tema: LA MISERICORDIOSA CARITÀ. Si concluderà con la recita del Vespro e la Benedizione Eucaristica.

Avvento di Fraternità

L’Avvento è sempre un momento, oltre che riflessione, anche di condivisione con tutti: con i vicini e i lontani. A volte chi ha bisogno si trova a pochi passi da noi ed ecco la proposta della CARITAS:

  • In questo periodo di difficoltà la Casa di Accoglienza funge anche da mensa per i poveri accogliendo quotidianamente gli ospiti del Rifugio S. Martino e altre persone povere o di passaggio. Ogni giorno si accolgono circa 20 persone oltre ai regolari ospiti (27) della struttura. Ogni pasto costa 5 euro.

 Pensando ai Lontani il CENTRO MISSIONARIO si fa portavoce di due richieste:

  • Perù – ristrutturazione dell’ambulatorio parrocchiale e della farmacia del Centro Comunitario della Parrocchia della Visitazione a Lima.
  • Argentina – acquisto poltrone nuove per il servizio di emodialisi presso l’Ospedale Italiano di La Plata.             

         La prossima settimana i PROGETTI saranno presentati dettagliatamente

Relazioni registrate

Le relazioni degli incontri presentati nella rassegna “GUARDO ALTO” (vedi punto successivo) sono tutte registrate e, al più presto saranno poste sul sito del Centro Missionario. Saranno anche copiate su chiavette usb (pendrive) e messe a disposizione di chiunque lo desideri.

“GUARDO ALTO”: …E NOI DOVE CI COLLOCHIAMO?

BUSCEMICon l’incontro del 22 novembre si è  concluso il ciclo di incontri intitolato “GUARDO ALTO”. Ospite e rel trice Maria Soave BUSCEMI, laica, missionaria “fidei donum”  e biblista in Brasile presso il CEBI e in Italia presso il CUM  di Verona.  È stato l’incontro finale, ma non per questo meno intenso e ricco di spiritualità. Partendo dalle grandi tematiche (grandi perché rivolte al mondo) abbiamo piano piano ristretto l’ambito a noi, presenti e piccoli, ma capaci di aprire la mente e le braccia a tutti coloro che hanno bisogno: i “Nessuno”, la 13a tribù di Giacobbe.

E’ proprio dalla Bibbia siamo partiti, ponendoci una domanda apparentemente banale: quante sono le tribù di Giacobbe? Dodici, come ci viene spontaneo rispondere? E invece scopriamo con stupore che sono 13, perché Giuseppe aveva una figlia, Dina, l’unica donna violata tra i patriarchi. E’ Dina la capostipite della 13° tribù, quella dei derelitti, dei nessuno, come ti definisce Eduardo Galeano nell’omonimo libro. E’ una tribù che si aggira trasversalmente ovunque. Quante volte l’abbiamo incontrata? Quante volte abbiamo incollato la nostra pelle, come ci chiede di fare Papa Francesco?
Continua nell’  ALLEGATO  la riflessione di M. Soave Buscemi

Per approfondire vi segnaliamo l’ultimo libro scritto da Soave Buscemi:

  • LE TREDICI LUNE La memoria occultata delle donne nei Vangeli – EMI – 2011

Ricordiamo che GUARDO ALTO è stato il felice risultato dell’incontro e della collaborazione di due diocesi, Crema e Cremona e dall’Associazione Amici del Brasile Onlus per aiutare tutte le persone di buona volontà a leggere una realtà sempre più sfuggente sapendovi operare in modo costruttivo.

“GUARDO ALTO”: IL CONGO PARADIGMA DELL’AFRICA

CALIFFATO-1Si è svolto l’8 novembre a Caravaggio il secondo  incontro nell’ambito del progetto “Guardo alto”. Ospite e  relatore Raffaele MASTRO, giornalista di Radio popo lare e profondo conoscitore del Continente africano al  quale ha dedicato molti libri.  Perché partire dal Congo? Perché la storia del Congo è  l’esempio della storia Africana. Nelle vicende del Congo,  dalla scoperta, alla conquista coloniale, allo sfruttamento  delle risorse fino all’indipendenza ed alle lotte civili che lo stanno dilaniando, si rispecchiano tutti i Paesi africani.
È una storia di conquista, di sfruttamento, di violenza che non si è mai interrotta, nemmeno con l’indipendenza. Anzi con essa le potenze coloniali, pur facendo il gesto di andar via, in realtà consolidarono ancora meglio il loro potere, che lasciarono in mano ad élites che avrebbero comunque favorito i colonialisti. Basta verificare l’età media dei vari presidenti africani per renderci conto di come questa “collaborazione” si sia proficuamente mantenuta nel tempo.
Purtroppo le immense ricchezze costituite da materie prime sono anche la maledizione di questo Continente. Perché, infatti, tante guerre interne?
Semplice. Un’impresa multinazionale X chiede la governo di uno Stato africanola concessione per estrarre un certo minerale. L’impresa Y, rivale di X e momentaneamente esclusa, favorisce, magari sfruttando antiche rivalità etniche, lo scoppio di un conflitto contro il governo dello Stato, in modo da rendere difficile se non impossibile lo sfruttamento minerario. Il messaggio di Y è chiaro: anche lei vuole partecipare alla divisione della torta.
L’incontro si è concluso con un appello che il relatore ha lanciato ai presenti invitandoli non solo a partecipare, ma a moltiplicare questi incontri. “Conoscere è fondamentale, perché solo la conoscenza – ha detto Masto – può interrompere il, progetto di chi semina terrore per raccogliere voti”.
Per saperne di più vi segnaliamo due libri scritti da Raffaele Masto:

  • AFRICA – Tam 2016
  • CALIFFATO NERO – Laterza 2016

Il prossimo appuntamento sarà martedì 15 novembre a CREMA presso il Centro S. Luigi, via Bottesini, 4, con Padre Giulio ALBANESE, giornalista e direttore di Popoli e Missioni che parlerà su: LE DINAMICHE CHE ATTRAVERSANO IL MONDO ATTUALE.

“GUARDO ALTO” PER SCRUTARE LONTANO

Che cosa significa “GUARDO ALTO”?  alto

Significa alzare lo sguardo dal nostro quotidiano, dal nostro particolare, dalle nostre piccole cose di tutti i giorni, per scoprire che poco più in là esiste un’altra umanità, un’altra realtà, un altro mondo. Questo non vuol dire svalutare la nostra vita, significa solo confrontarla con altre per darle la giusta dimensione, anche ridimensionandola, se necessario.

È stato alla luce di questo pensiero che le diocesi di Crema e Cremona, insieme all’Associazione “Amici del Brasile” hanno pensato di dar vita a questo progetto formativo. Mai come in questo momento siamo bombardati da informazioni e mai come in questo momento ci sentiamo confusi e senza orientamento. L’obiettivo dei quattro incontri, che si svolgeranno in parte a Caravaggio e in parte a Crema, è semplicemente quello di fare chiarezza su un mondo che sembra avvitarsi su se stesso in una spirale di violenza senza fine.

Ma non basta fare chiarezza, come cristiani e missionari dobbiamo agire. Come? Dove?

Per questo l’ultimo incontro sarà dedicato proprio a questo impegno e verremo aiutati non tanto a trovare soluzioni, quanto a imboccare cammini che ci permettano di vivere con coerenza il nostro impegno di essere “Chiesa in uscita”.

                                              In dettaglio temi e relatori nella locandina nell’ ALLEGATO

FORMAZIONE MISSIONARIA

Mons. N.GalantinoAnche quest’anno sono previste ad Assisi le Giornate Nazionali di formazione e spiritualità missionaria. E’ la 14ª edizione ed ha un titolo molto accattivante: NEL NOME DELLA MISERICORDIA… PER LA RIFORMA DELLA CHIESA. Tra i numerosi invitati anche mons. Nunzio GALANTINO, segretario della Conferenza Episcopale italiana.
“Mi piace una Chiesa italiana inquieta, sempre più vicina agli abbandonati, ai dimenticati, agli imperfetti” dice il papa a Firenze, durante il Convegno Ecclesiale della Chiesa italiana. Consapevoli che si tratta di avviare processi, non crediamo di portare a compimento un disegno, quanto di dare un contributo a un inizio che già vede all’opera molti.
Per questo invitiamo tutti coloro che si mettono in discussione e vogliono trovare nuove strade a una Chiesa che vuole davvero uscire incontro agli altri a leggere attentamente il dépliant allegato.
Per l’iscrizione si può fare riferimento al CMD e al sottoscritto. Ma fate in fretta perché il tempo stringe, anche se una settimana di proroga viene concessa volentieri.          ( Vedere locandina ALLEGATA )